16102018Ultime notizie:

Sorso, chiuso con un bilancio più che positivo il corso di enologia

Sorso, 22 febbraio 2017. Si è recentemente concluso il corso di enologia rivolto ad esperti del settore, produttori ed appassionati, proposto dall’assessore alle attività produttive del comune di Sorso Dott. Agronomo Pierluigi Spanu in collaborazione con l’Agenzia Laore.
Un corso che ha messo insieme due realtà vitivinicole particolarmente attive come quella della Romangia e quella del Coros. Sei incontri di formazione, tenutisi presso il Palazzo Baronale di Sorso, durante i quali tecnici altamente qualificati hanno affrontato temi come tecniche di vinificazione in rosso e in bianco, malattie e difetti del vino, rudimenti di degustazione e gestione delle cantine.

Ai momenti di formazione in aula si sono affiancate due uscite in cantina che hanno consentito agli oltre 60 partecipanti di prendere visione dei luoghi, dei macchinari impiegati, delle tecniche e dei sistemi conservazione utilizzati oltre che per poter procedere alla degustazione di alcuni prodotti

La prima visita è stata effettuata nel mese di dicembre presso la Cantina Nuraghe Crabioni di Sorso. L’ultima si è tenuta qualche giorno fa presso la Cantina Galavera di Usini e in occasione della stessa, alla presenza dei sindaci di Sorso, Usini ed Ittiri e di alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale di Sennori, si è proceduto alla consegna degli attestati di partecipazione.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore Spanu: “E’ stato un corso in cui l’amministrazione comunale ha creduto tantissimo e che si inserisce in quel progetto di promozione e valorizzazione del nostro territorio e dei suoi prodotti iniziato già da tempo. Questo momento di formazione prosegue il lavoro iniziato con il precedente corso di viticoltura ed enologia e il graditissimo ed inaspettato successo è la conferma che siamo sulla buona strada. Proprio per questo motivo – prosegue Spanu – stiamo lavorando a tutta una serie di iniziative, sempre volte alla valorizzazione dei prodotti locali con particolare riguardo alla vinificazione, di cui a breve saremo lieti di informarvi”

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment