19112017Ultime notizie:

Aeroporto di Alghero: servizi di sicurezza affidati a terzi. Interrogazione di Tedde

aeroporto-algheroCagliari, 29 marzo 2017. Pubblicato qualche giorno fa il bando per affidare ad un’impresa esterna i servizi di sicurezza fino ad oggi svolti dalla Sogeaal presso l’aeroporto di Alghero. “Si tratta della prima grave conseguenza della scellerata decisione di Deiana e Pigliaru di cedere alla cieca la maggioranza della Sogeaal a privati” – è il commento del Vicecapogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale Marco Tedde che sull’argomento ha presentato oggi un’interrogazione – Nutro forti preoccupazioni per una decisione che arriva all’indomani dell’ingresso del nuovo socio privato in Sogeaal e che fa capire come sia già cambiata la “mission”. Se fino a poco tempo fa – precisa l’ex Sindaco di Alghero – l’obbiettivo strategico era l’aumento dei passeggeri al fine di  fare arrivare risorse a imprese e famiglie e mantenere livelli occupazionali, ora lo scopo è solo quello di ridurre i costi, compresi quelli del personale prescindendo da obbiettivi di crescita. Arriva così la decisione di affidare la sicurezza dell’aeroporto di Alghero ad una impresa che si occupa di vigilanza. Per intenderci si tratta di quelle incaricate di controllare i musei, le banche o i supermercati, che applicano un contratto collettivo meno favorevole. È evidente – attacca il consigliere regionale algherese – che sorvegliare e garantire la sicurezza in un aeroporto presenta insidie e complessità non paragonabili a quelle riscontrabili in qualsiasi altro luogo. Ciò anche in considerazione del clima generato dai pericoli legati al terrorismo internazionali che rende i servizi di sicurezza aeroportuali unici e non sostituibili. La qualità della sicurezza non è, tuttavia, l’unico dei problemi. – prosegue il consigliere forzista – A destare preoccupazione è la situazione degli addetti alla sicurezza che dovrebbero essere riassorbiti dall’impresa che si aggiudicherà l’appalto. A tale riguardo però, Sogeaal si è riservata la singolare facoltà di richiedere a suo insindacabile giudizio l’allontanamento del personale che non sia ritenuto idoneo per scarse qualità personali, professionali, tecniche, morali e disciplinari. Una clausola che pare preludere in modo “obliquo” ad una prossima riduzione del personale attualmente impiegato nei servizi di sicurezza. Ma ciò che oggi desta grande allarme è l’intenzione di Ryanair di lasciare definitivamente Alghero dal prossimo mese di ottobre. Abbandono motivato dall’assenza del piano di incentivi al low cost che manca dal 2014, e dalla mancanza di dialogo e confronto col nuovo azionista di maggioranza che ha potuto acquisire il controllo della Sogeaal senza prospettare uno straccio di proposta di gestione e sviluppo. Uno scenario – conclude Tedde – conseguente ad un processo di privatizzazione “al buio” fortemente voluto da Deiana e Pigliaru che continuano a guardare il nostro territorio che affonda senza muovere un dito. E quando lo fanno è per spingerlo ancora più in basso.”

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione presentata da Tedde e più.

 

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment