06062020Ultime notizie:

Sorso, confermate tre bandiere blu anche per il 2020

Sorso, 15 maggio 2020. Sorso conferma le sue tre bandiere blu. Il prestigioso riconoscimento viene assegnato annualmente dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi ai parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo conto delle percentuali di raccolta differenziata, del salvamento a mare, della presenza di docce, e della possibilità di accesso alla spiaggia per disabili.

Quest’anno la cerimonia di assegnazione si è svolta in modalità telematica in ossequio ai provvedimenti di contrasto al Covid-19.

A rappresentare il Comune di Sorso alla conferenza svolta in streaming video il Consigliere comunale con delega all’ambiente Federico Basciu e l’Assessore alle manutenzioni Agostino Delogu, che hanno seguito l’evento nella sala riunioni dei settori tecnici presso l’immobile di Trunconi.

“È una grande soddisfazione ricevere il riconoscimento e una spinta in più per prepararci alla stagione estiva, nonostante le enormi difficoltà dovute all’epidemia – afferma il Consigliere Federico Basciu – Il riconoscimento è un punto di partenza, che dovrà portarci a migliorare i servizi e continuare l’azione di salvaguardia dell’ambiente”.

“Ogni anno i criteri che la FEE prende in considerazione per assegnare il riconoscimento diventano più numerosi e stringenti – sostiene l’Assessore Agostino Delogu – Per confermare tre bandiere blu in un contesto regionale che vede soltanto 14 località balneari premiate non ci si può certo cullare sugli allori, ma occorre migliorarsi costantemente. Un compito che svolgiamo di buon grado per garantire a turisti e residenti un’esperienza balneare di livello superiore”.

“Abbiamo un litorale invidiabile. Il fatto che a tre delle nostre spiagge venga attribuito un così prestigioso riconoscimento da un organismo internazionale indipendente deve riempirci di orgoglio e farci prendere coscienza di questo fatto. Dobbiamo insistere nella ricerca della migliore sostenibilità ambientale – continua il Sindaco Fabrizio Demelas – consci del fatto che tutelare l’ambiente non significa sacrificarne la fruibilità, e che anzi è proprio questa la chiave che consente di intercettare maggiori e nuovi flussi di visitatori non necessariamente legati al turismo marino-balneare”

 

 

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment