04122020Ultime notizie:

Sorso, linea dura contro l’abbandono indiscriminato di rifiuti

Sorso, 29 maggio 2020. Continua senza sosta da parte dell’Amministrazione comunale il lavoro di contrasto all’abbandono indiscriminato dei rifiuti all’interno del territorio di Sorso.

È stato ripristinato infatti il sistema di videosorveglianza presso i siti presi di mira dai quei conferitori campioni di inciviltà  che in barba al decoro, alle leggi e alle disposizioni regolamentari in materia, abbandonano i propri rifiuti in maniera impropria, e gli operatori sono al lavoro per verificare le immagini. Inoltre a breve verranno intensificati anche i controlli effettuati dal Comando di Polizia Municipale e dalla Compagni barracellare.

Purtroppo negli ultimi giorni, come spesso accade con l’approssimarsi della stagione estiva, il fenomeno che ha interessato in particolar modo le isole ecologiche di Porchile e Perdas de Fogu si è intensificato. Episodi simili non sono per altro infrequenti nei pressi delle altre isole ecologiche e all’interno del centro urbano.

L’Amministrazione ha deciso quindi di attuare la linea dura: “Con la nuova gara per la gestione dei rifiuti urbani e l’estensione del porta a porta integrale andremo ad eliminare le 7 isole ecologiche – afferma il Consigliere con delega all’Ambiente Federico Basciu – nel mentre tutte le infrazioni verranno registrate e sanzionate. Non permetteremo che pochi incivili utilizzino la nostra città come fosse una discarica, mettendo in cattiva luce quanto di buono tutti i cittadini di Sorso, gli operatori ecologici e la polizia municipale fanno quotidianamente per rendere la città più pulita”.

“Abbiamo varato un nuovo piano dei servizi di igiene urbana perché intendiamo elevare sensibilmente lo standard di decoro del nostro territorio facendone tra le altre cose uno degli aspetti caratterizzanti dello sviluppo turistico e produttivo della nostra città – dichiara il Sindaco Fabrizio Demelas. Ci vorrà ancora tutta la seconda parte dell’anno in corso per poterlo implementare a seguito dell’espletamento delle procedure di gara. Non possiamo permettere che i nostri sforzi vengano vanificati, in futuro come oggi, da chi è allergico al rispetto delle regole, quindi vogliamo che il messaggio sia chiaro sin da subito, chi inquina e deturpa sarà identificato, sanzionato e chiamato a pagare senza sconti le sanzioni pecuniarie previste”.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment