04122020Ultime notizie:

Sorso, via libera all’acquisizione delle aree per la realizzazione del Parco Urbano di Via Marina e alla manutenzione straordinaria sulla viabilità

Sorso, 19 novembre 2020. Arriva il via libera del Consiglio comunale a importanti progetti per la città, a partire dall’approvazione alla prima modifica del Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni degli Immobili per l’anno 2020 e per il triennio 2020-2022, con l’autorizzazione all’acquisizione al patrimonio comunale dei terreni per la realizzazione del parco urbano inserito all’interno del Piano delle Opere pubbliche della Rete Metropolitana del Nord Sardegna.

“Il provvedimento – dichiara il Sindaco Fabrizio Demelas – rappresenta la prima pietra per l’avvio del progetto: si tratta del nulla osta a procedere all’acquisizione di un’area di 2,5 ettari ricompresa tra il parcheggio del cimitero comunale, via Marina e i terreni già di proprietà del Comune di Sorso sui quali insistono gli uffici dei Servizi Sociali con l’annessa Palestra di via Dessì e la RSA”

L’Amministrazione Comunale, grazie ad un finanziamento ottenuto attraverso la Rete Metropolitana del Nord Sardegna, a breve avvierà le procedure per la realizzazione del primo stralcio di un grande intervento di riqualificazione urbanistica all’interno del centro urbano, un Parco urbano di grandi dimensioni all’interno della città. “Un progetto – continua il Sindaco – che si tradurrà nella realizzazione di percorsi naturalistici, arredo urbano, illuminazione pubblica, piantumazione di verde e, soprattutto, in un impianto di grande valenza ingegneristica che prevede la costruzione di una struttura polifunzionale all’aperto per manifestazioni e molteplici usi culturali e sociali”

Si parte dunque dall’acquisizione delle aree, la cui copertura finanziaria pari a 600 mila euro è stata già deliberata dal Consiglio Comunale in occasione dell’approvazione degli equilibri di bilancio il 30 settembre scorso, attraverso l’applicazione dell’avanzo di amministrazione libero per l’esercizio 2020.

Altro punto centrale dei lavori dell’Assemblea, quello della seconda modifica al Piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022, con l’inserimento nell’annualità 2020 di un ulteriore intervento di manutenzione straordinaria della viabilità cittadina. L’importo di questo ulteriore stralcio per il quale l’Amministrazione conta di avviare le procedure di affidamento già entro l’anno in corso è di 200mila euro, ed e è interamente finanziato con risorse del Bilancio Comunale per l’annualità 2020. Si tratta di un provvedimento che darà luogo a un nuovo intervento sulla viabilità principale, che va a integrare quelli già avviati in maniera imponente e attualmente in corso d’opera in vari punti della città, con lavori di fresatura, bitumatura e ripristino della segnaletica orizzontale.

Fra gli altri punti all’ordine del giorno, l’approvazione del Regolamento per l’Assegnazione e la vendita delle aree ricadenti nei Piani per gli Insediamenti Produttivi (P.I.P.), la nomina del nuovo Capitano della Compagnia Barracellare, la mozione sul riconoscimento da parte dell’UNESCO del paesaggio culturale della Sardegna e la definizione del suo territorio quale “Museo Aperto”, che hanno tutti incassato il sì dell’assemblea.

What Next?

Articoli correlati

Leave a Reply

Submit Comment