01122022Ultime notizie:

FSI-USAE: sia bandita la mobilità per gli OSS. Basta aggravi di spesa col ricorso al lavoro interinale

Sassari, 12 giugno 2022. “Può sembrare monotono tornare sempre sullo stesso argomento, ma è segno che il problema continua a rimanere irrisolto. I motivi dell’inerzia nello sblocco delle mobilità e nello scorrimento delle graduatorie degli OSS non sono noti, diventano però  disagio palpabile per  i dipendenti e aggravio di spese per i contribuenti se i primi continuano a soffrire per l’impossibilità di avvicinarsi a casa ed i secondi pagano con le tasse servizi svolti da personale rassegnato e frustrato per l’impossibilità di cambiare le cose. 

 Abbiamo scritto all’Assessore regionale alla Sanità in data 29.04.2022 e alle Direzioni Generali in data 18.05.2022, e abbiamo chiesto lo sblocco delle mobilità e lo scorrimento delle graduatorie ancora in vigore, ma tutt’oggi non è stato fatto nulla” dichiara amareggiata la Segreteria territoriale dell’FSI-USAE  Mariangela Campus.

Pertanto:

1. Viste le numerose richieste di mobilità di personale OSS  da Olbia/ Cagliari/ Oristano  verso l’ASL 3;

2. Visto che l’Azienda sta assumendo personale utilizzando i contratti di lavoro flessibile (agenzie interinali) con aggravio di spesa;

3. Visti i numerosi comunicati stampa rilasciati nei quali si lamenta la carenza di personale OSS, la FSI-USAE chiede che venga bandita la mobilità per Operatori Socio Sanitari in modo da consentire a tutti i lavoratori, che si trovano ad operare da diversi anni a molti chilometri di distanza da casa, il riavvicinamento alle proprie famiglie. 

“Segnaliamo che molti dipendenti hanno inviato numerose richieste di mobilità e solleciti rimasti inevasi, molti sono titolari di L. 104/92; altri che da anni tentano di lasciare l’ASL di appartenenza di Olbia per tornare a casa; altri ancora in comando che aspirano ad un’assegnazione definitiva; gli OSS che da 5 anni lavorano a  Cagliari e vorrebbero tornare a Nuoro/Oristano/Lanusei. Tutto ciò provoca anche un grande assenteismo dovuto dalla distanza da percorrere.

Se per sbloccare la situazione dovremo scendere in piazza, lo faremo” conclude la Segreteria territoriale dell’FSI-USAE  Mariangela Campus.

What Next?

Recent Articles

Leave a Reply

Submit Comment